Deutsch Museum

Il Deutsches Museum a Monaco

Il più grande museo al mondo di scienza e tecnologia

Il Deutsches Museum di Monaco di Baviera in Germania – secondo Wikipedia – è

il più grande museo al mondo di scienza e tecnologia, con approssimativamente 1,3 milioni di visitatori all’anno e circa 28.000 oggetti esposti provenienti da 50 aree della scienza e della tecnologia

e non fatico a crederci infatti l’ho già visitato 2 volte e non escludo ulteriori visite

Il museo è bello, ben organizzato, ricco di oggetti da vedere. privilegia l’aspetto divulgativo e non è rivolto a specialisti

Non necessita di competenze particolari per gustarlo – non occorre essere ingegneri – anche se qualche conoscenza in più permette di apprezzarne fino in fondo il valore

Il museo espone oggetti ed elementi legati a marina, aeronautica, spazio, metallurgia, idraulica ed altro. Sono presenti aree di sperimentazione per bambini, il planetario, il laboratorio virtuale…

Insomma è divertente, è un gran bel museo

Aeronautica

Per il nostro itinerario partirei dalla sezione aeronautica. Sono presenti aerei civili e militari, a reazione e a elica, da trasporto, da caccia e di varie nazionalità

I pezzi forti che incantano sono molti fra cui l’esemplare di una bomba volante V1, di un razzo V2, del primo caccia a reazione Messerschmitt 262

Chi ama l’aeronautica o gli aerei in generale rimane a bocca aperta

Deutsches Museum - V1
La bomba volante V1

Notare come la V1 sia un aereo e non un razzo. Dispone di ali e di un motore a jet che consentiva velocità superiori ai vari caccia presenti nella Seconda Guerra Mondiale

Deutsches Museum - V2
Razzo V2
Deutsches Museum - V2
Razzo V2

Sempre da notare che la V2 è un razzo ovvero non necessita della presenza di aria come comburente per il proprio motore cosiccome non necessita di un fluido – aria – per sostenersi e navigare con le proprie ali

Altro pezzo interessante è il caccia tedesco dell’ultima guerra Messerschmitt 109 e l’aereo da trasporto Junkers 52

Messerschmitt 109
Messerschmitt 109
Junkers 52
Junkers 52

Mi fermo qua. Ci sarebbe ancora il celebre triplano Fokker del barone von Richthofen nella Prima Guerra Mondiale, l’elicottero H-19 che debuttò nella Guerra di Corea e il caccia a reazione F-104 degli anni 60

Per lo spazio potremmo ammirare il Rover – il veicolo della missione Apollo – con cui gli astronauti americani viaggiarono sulla superficie lunare dove erano atterrati anzi allunati

Altro oggetto in mostra interessante è lo Sputnik – il primo satellite lanciato nello spazio nel 1957 dai Sovietici

Idraulica

Nell’area esterna del museo sono presenti oggetti esposti di dimensioni notevoli come alcune turbine idrauliche

Ho visto una turbina Kaplan utilizzata in presenza di piccoli salti (fino a 30 metri) e grosse portate (oltre 300 mc/s) come ad esempio la diga su un grande fiume

Turbina idraulica Kaplan

Sopra la turbina sullo stesso asse poteva esser installato un alternatore per la produzione di energia elettrica

Sempre all’esterno si trova una turbina Pelton utilizzata in situazioni opposte alla Kaplan ovvero in presenza di grandi salti (sopra i 300 metri) con piccole portate (fino a 50 mc/s)

Turbina idraulica Pelton
Turbina idraulica Pelton

Pensiamo ad un lago in montagna dove in posizione sottostante – fino a centinaia di metri – si trova la centrale idroelettrica formata dalla turbina Pelton sempre con un alternatore per la produzione di energia elettrica

Anche in questo caso notiamo oggetti particolari ma che suscitano interesse se individuate le loro funzioni essenziali

Metallurgia

Nella zona di esposizione di oggetti per la metallurgia spicca il convertitore Bessemer utilizzato per ridurre la ghisa (lega ferro-carbonio con C > 2%) in acciaio (lega ferro-carbonio con C < 2%)

Convertitore Bessemer

Il processo prevedeva il pompaggio di aria nel forno – in presenza della ghisa liquida – che unita all’alta percentuale di carbonio creava fiamme e vampe di fuoco

In questo modo il carbonio in eccesso nella ghisa si consumava trasformandola in acciaio ovvero lasciando nella pancia del forno – il convertitore Bessemer – ghisa convertita in acciaio.

1 Commento

  • Se per Wikipedia è [..] il più grande museo al mondo di scienza e tecnologia [..] molto molto molto probabilmente è il più grande museo di scienza e tecnologia in Europa

    Chissà?